Elogio dell’autostima

December 4, 2011 § 11 Comments

Ora, non è che io voglia fare il rompipalle a tutti i costi.

Ma da una rivista di psicologia, che nel numero di dicembre parla di come “aiutare un adolescente a diventare adulto” e “sentirsi bellissime nelle sere di festa”, ecco, mi aspetterei che lavori per l’autostima dei suoi lettori/delle sue lettrici.

Insomma, cosa devo pensare quando una donna bellissima come Stefania Rocca approda in copertina ottenebrata da una dose tanto massiccia di Photoshop?

(non compro Psychologies – l’ho osservata durante la fila alle casse del supermercato)

Tagged: , , , ,

§ 11 Responses to Elogio dell’autostima

  • unaltradonna says:

    è una cosa che penso dal primo numero di questa rivista!! sono veramente assurdi.

  • Roberto says:

    Già. In compenso, in onore di Stefania Rocca, ieri sera ho (ri)visto “Nirvana”.
    Grande film.

  • unaltradonna says:

    lo vidi al cinema ai tempi, poi rimosso insieme al “contesto”. Ma ora avrei la giusta distanza per rivederlo.

  • Roberto says:

    Uhm, il contesto, eh?
    In ogni caso direi che merita un salto in videoteca.

  • ilmiosguardo says:

    Sinceramente non trovo che, con l’uso esasperato di PS, le abbiano fatto un favore.
    Io non l’avevo nemmeno riconosciuta.
    Sarà che non sono molto fisionomista, ma quando è troppo è troppo ….😦

  • Roberto says:

    Mi trovi totalmente d’accordo.
    L’impressione è che ormai su certa carta stampata non si possa proprio concepire di mostrare immagini che non siano state preventivamente rese del tutto asettiche.

    • ilmiosguardo says:

      … asettiche, estremamente finte e per questo molto lontane dal reale e dalla vita della maggioranza delle persone.

      Ma se è il mercato che detta regole in base alla domanda che gli arriva, mi chiedo il perchè abbiamo bisogno/vogliamo questa finzione…😦

      Ri-buona giornata, ciao🙂

  • unaltradonna says:

    credo che il mercato detti regole in base a ciò che vuole vendere…e che la domanda venga pilotata in quella direzione, altroché “la domanda che gli arriva” – come gli autori di certa TV che raccontavano “è il pubblico che lo vuole”.

  • Roberto says:

    A dire il vero ho il dubbio di non sapere più fino a dove il mercato cavalca l’onda e da dove invece la alimenta – ed è chiaro che la alimenta anche.
    Con molto ritardo, parte del pubblico ha cominciato a ribellarsi a queste contraffazioni, ma insomma non è che veda questa gran levata di scudi, ecco.
    (del resto, la storia del trash in TV non mi sembra molto diversa)

  • ilmiosguardo says:

    Concedetemi però che, nel dubbio che sia il mercato che induce i bisogni alla massa o viceversa, come persone una _minima_ libertà di scegliere l’abbiamo.
    E di personale responsabilità nella scelta che facciamo.

    Serena giornata a tutti,
    ma soprattutto a te🙂 Roberto, ciao

  • Roberto says:

    Nessun dubbio e nessuna scusante.
    Buona giornata a te e a tutti quelli che passano.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

What’s this?

You are currently reading Elogio dell’autostima at Laboratorio Fotografico Affabulazione.

meta

%d bloggers like this: